Notizie

 

Giorgio Giacinto presenterà CyberRoad alla conferenza eCrime 2015

La conferenza eCrime 2015 si propone di definire un’agenda comune per creare una risposta globale al fenomeno del cybercrime. L’evento, che quest'anno avrà come titolo "Symposium on Electronic Crime Research", è organizzato dall'associazione anti-cybercrime APWG (organizzazione no-profit fondata nel 2003 negli USA, come “Anti-Phishing Working Group”).

Giovedì 28 Maggio alle ore 15:30 (agenda dell'evento), durante questa conferenza Giorgio Giacinto presenterà il progetto europeo CyberRoad.

 


Prestigiosa pubblicazione per B. Biggio , G. Fumera , F. Roli.

Is Feature Selection Secure against Training Data Poisoning?

Questa pubblicazione è stata accettata dalla prestigiosa ICML 2015, International Conference on Machine Learning. Autori: H.Xiao, B. Biggio , G. Brown, G. Fumera , C. Eckert, F. Roli.

Dall'abstract: Learning in adversarial settings is becoming an important task for application domains where attackers may inject malicious data into the training set to subvert normal operation of data-driven technologies. Feature selection has been widely used in machine learning for security applications to improve generalization and computational efficiency, although it is not clear whether its use may be beneficial or even counterproductive when training data are poisoned by intelligent attackers. In this work, we shed light on this issue by providing a framework to investigate the robustness of popular feature selection methods...

 

 

Questionari sul crimine informatico. Grazie a questi contributi il progetto CyberROAD formulerà l'agenda di ricerca europea sul Cyber-crime e Cyber-terrorism. 

CyberROAD (Development of the Cybercrime and Cyber-terrorism Research Roadmap) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Settimo Programma quadro. Il progetto prevede la creazione dell'agenda di ricerca sul Cybercrime e sul Cyber-Terrorism. A partire da un'analisi dettagliata del quadro tecnologico, politico, sociale ed economico su cui Cybercrime e Cyber-terrorism affondano le proprie radici, si fornirà una prospettiva sugli sviluppi futuri, identificando le principali lacune e le derivanti priorità per l'attività di ricerca in questi ambiti.

Surveys on Cybercrime

La comunità scientifica e i cittadini europei possono contribuire alle attività di ricerca portate avanti dal progetto, attraverso la compilazione di alcuni questionari, il primo dei quali è volto a sondare la percezione del cybercrime tra gli utenti dei dispositivi digitali, utilizzati per lavoro o per attività personali/private. I sondaggi possono essere compilati in forma completamente anonima e la compilazione di campi contenenti dati personali è facoltativa.

 

 

Intelligenza collettiva per l'innovazione, 6 Maggio 2015.

Mercoledì 6 maggio 2015 (ore 15:00) si svolgerà a Cagliari, nella Sala Anfiteatro della Regione Sardegna in via Roma 253, la giornata di studio "Intelligenza collettiva per l'innovazione: l'esperienza dei progetti cluster". L'evento è organizzato da Sardegna Ricerche in collaborazione con CRS4 Università di Cagliari e INAF-OAC.

La giornata vuole essere un momento di confronto per individuare nuove soluzioni e per facilitare la creazione di un'intelligenza collettiva sulle tematiche di alcuni dei progetti cluster promossi da Sardegna Ricerche. L'iniziativa sarà l'occasione per presentare le attività dei progetti GAmI, SARDASENSORS, HandyP@rking, Elettronica e Nautica, e questo con l'obiettivo di stimolare sia la partecipazione di nuove società, sia la collaborazione fra le società già iscritte ai diversi cluster.

La partecipazione all'evento è gratuita. A causa del numero limitato di posti a disposizione, l'iscrizione è obbligatoria e deve essere effettuata online.

 

 

Il prof. Fabio Roli keynote speaker alla 2nd IEEE International Conference on Cybernetics, 24-26 Giugno 2015

La conferenza biennale CYBCONF riunisce ricercatori e professionisti di profilo internazionale, e promuove il confronto e lo scambio di idee sull'innovazione e sullo stato dell'arte intorno al tema della Cibernetica. La conferenza includerà sessioni speciali e talk plenarie tenute da illustri relatori.

Il prof. Fabio Roli sarà Keynote speaker durante CYBCONF 2015 (Gdynia, Polonia), 24-26 Giugno 2015.

 

 

Michele Mura tra i vincitori del premio tesi Clusit.

Con la tesi "Analisi e valutazione della sicurezza degli algoritmi di clustering in ambiente ostile", Michele Mura si è aggiudicato il quarto posto nel prestigioso premio "Innovare la sicurezza delle Informazioni" assegnato dal Clusit - Associazione italiana per la sicurezza informatica - alle tesi universitarie più innovative in materia di sicurezza informatica.

  

 

 

24 Aprile 2015: Seminario sulla sicurezza delle applicazioni web e sul banking malware detection

Il cluster sTATA organizza un evento formativo Vernerdì 24 Aprile dalle ore 14.30 presso il Laboratorio Multifunzionale della Facoltà di Ingegneria e Architettura (nuovo edificio in Via Is Maglias, edificio Q, Cagliari), a cura di Matteo Meucci.

I Parte) OWASP Testing Guide v4: Il nuovo standard per la verifica della sicurezza delle applicazione web.

II Parte) Case studies di banking malware detection nel panorama italiano ed internazionale.

Sommario. Il seminario presenterà la OWASP Testing Guide v4: Il nuovo standard de facto per la verifica della sicurezza delle applicazioni web. Cosa significa effettuare una verifica di sicurezza utilizzando questo standard, esempi reali e casi di uso. Panoramica sugli standard OWASP e su come sono utilizzati dalle aziende per la governance della sicurezza del software. La seconda parte del seminario verterà sulle nuove minacce relative ai servizi di online banking: malware che compromettono i browser degli utenti. Quali possono essere le contromisure da adottare da parte delle banche al fine di individuare la possibile minaccia di frode prima questa che avvenga. 

Matteo Meucci, Ingegnere Informatico, lavora nel campo della sicurezza del software dal 2001, ricoprendo diversi incarichi in Cryptonet, Business-e, British Telecom. Dal 2007 ad oggi è cofondatore e CEO di Minded Security the Software Security Company.

Collabora con il progetto OWASP The Open Web Application Security Project dal 2001; dal 2005 è presidente del Chapter italiano del progetto OWASP (Open Web Application Security Project) e dal 2006 responsabile della nuova metodologia OWASP per la verifica di sicurezza degli applicativi web (OWASP Testing Guide).

Per aderire all'evento contattare l'ing. Davide Ariu o il prof. Giorgio Giacinto

 

 

Posizioni aperte per PhD e ricercatori post-doc

La divisione Biometria ricerca collaboratori per lo sviluppo e l'integrazione di sistemi di liveness detection con sistemi biometrici per la verifica dell'identità personale, e per lo sviluppo di algoritmi per la verifica biometrica multimodale su dispositivi mobili (Android). Gli interessati possono consultare il testo integrale con i requisiti per le candidature e inviare la propria entro il 31 Marzo 2015.

 

 

Il cluster sTATA organizza un evento formativo: Internet of Things - intelligence, integrazione, sicurezza ed indagini forensi, 24/02/15

Il seminario si terrà Martedì 24 Febbraio dalle ore 11 alle 16, presso l'aula Multimediale del nuovo edificio della Facoltà di Ingegneria e Architettura (con ingresso da Via Is Maglias, Cagliari).

Abstract: Internet of Things è una realtà ormai alla portata di tutti; sul mercato esistono già da tempo dei dispositivi innovativi che presto saranno pervasivi in tutte le abitazioni ed aziende: elettrodomestici, reti di sensori, sistemi per l’home entertainment, etc. Questa pervasività porterà ad affrontare scenari di intelligence, integrazione e sicurezza. Il seminario sarà organizzato in modo da trattare vari argomenti:  si inizierà con una panoramica generale sulla tecnologia e sui principali protocolli ed applicazioni fino ad arrivare ad affrontare scenari di sicurezza ed integrazione e come queste informazioni possono essere utili agli investigatori. Inoltre, ci sarà la possibilità di visionare alcune demo che permetteranno di toccare con mano le potenzialità.  

Relatori:

Antonio Mauro: Philosophy Doctor (PhD) in Electronic Communications and Cybercrime Security Governance. Particular case: Cloud Computing for U.S. Government and Military; Professor at University of Northwest – U.S.A. -  Department of Engineering – Computer Science and Member of the Academic Board; École Universitaire Internationale – EUI - Peace Operations Training Institute – POTI Certificate of Training in United Nations Peace Support Operations - COTIPSO – ONU; United Nations Office Drugs and Crime  (UNODC); Books and articles, Speaker at National and International events; Permanent member at “The Osservatorio per la Sicurezza Nazionale”, by “The Ce.Mi.S.S. - Centro Militare di Studi Strategici” – Ministry of Defense – Italy and New York/New Jersey Electronic Crimes Task Force (NYECTF) - U.S. Secret Service; judge consultant of the Court of Justice in Roma (C.T.U. – C.T.P.)

Pasquale Giampà: laureato in informatica presso l’Università “La Sapienza di Roma”, è VP of Product STrategy di CloudPlugs Inc. Dal 2007 al 2014 è stato CEO e VP of Product Strategy di Neterea srl, azienda da lui stesso fondata, focalizzata sullo sviluppo di sistemi embedded in ambito Internet of Things.

Per aderire all'evento contattare l'ing. Davide Ariu o il prof. Giorgio Giacinto

 

 

Offerte di lavoro

La divisione Biometria ricerca collaboratori per sviluppo applicazioni di visione computerizzata e riconoscimento del volto su smartphone/tablet. Si richiede conoscenza C/C++/C#/Java e conoscenza "base" di ambienti di sviluppo su piattaforma Android. Gli interessati possono inviare il Curriculum Vitae al Prof. Gian Luca Marcialis (marcialis@diee.unica.it).

 

 

Davide Ariu al plenary meeting della European Electronic Crime Task Force, 11 febbraio 2015, Roma

Durante il plenary meeting 2015 della European Electronic Crime Task Force, che si terrà presso la sede centrale di Poste Italiane, Roma, Davide Ariu terrà la talk "Hitting the CyberROAD, what to expect in cyber crime by 2020 " , illustrando le priorità della ricerca nel contrasto - presente e futuro - al cyber crime e presentando il progetto europeo CyberROAD.

CyberROAD (Development of the Cybercrime and Cyber-terrorism Research Roadmap) è un progetto coordinato dal Pra Lab, finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Settimo Programma quadro. Il progetto prevede la creazione dell'agenda di ricerca sul cyber crime e sul cyber terrorism. A partire da un'analisi dettagliata del quadro tecnologico, politico, sociale ed economico, si fornirà una prospettiva sugli sviluppi futuri, identificando le principali lacune e le derivanti priorità per l'attività di ricerca in questi ambiti.

 

 

Davide Maiorca presenterà il progetto europeo ILLBuster a ICISSP 2015, Angers, Francia, 9-11 Febbraio

Durante la prima edizione della International Conference on Information Systems Security and Privacy, Davide Maiorca illustrerà obiettivi e primi risultati del progetto europeo ILLBuster.

ILLBuster è un progetto finanziato dalla Commissione Europea (DG-HOME), all'interno del programma "Prevention of and Fight Against Crime", e si pone l'obiettivo di fornire un sistema integrato per il rilevamento automatico di attività illegali sulla rete internet, in grado di identificare domini (e contenuti) maligni attraverso l'analisi del traffico DNS e segnalare URL sospetti alle forze dell'ordine, in modo che gli illeciti possano essere facilmente individuati.

 

 

Giulia Orrù e Mehran Taghipour collaboreranno col PRA Lab

   

Sono elencati sinteticamente gli interessi di ricerca al passaggio del mouse sopra le figure. Il click sopra le fotografie consente il raggiungimento delle pagine personali dei ricercatori.

 

 

Il cluster gAMI organizza due appuntamenti formativi sulle interfacce tessili (12-13 Gennaio 2015)

Il cluster gAMI organizza, il 12 e il 13 Gennaio dalle ore 15:00 alle 17:00, due giornate di formazione sulla tecnologia E-TEXTILES, che saranno condotte dall'ing. Riccardo Marchesi. Le giornate formative sono rivolte sia alle imprese del cluster gAMI, che a quelle degli altri cluster di Sardegna Ricerche. Possono partecipare anche imprese sarde interessate ad entrare nel cluster.

Per essere invitati a partecipare occorre contattare Alberto Dessena scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: dessena@diee.unica.it
 
Calendario degli appuntamenti formativi:
 
LUNEDI' 12 GENNAIO 2015

ore 14,30 - 18,00

DIEE, Università di Cagliari - Pad. Q -  Aula laboratorio denominata "Multimedia" di Via Is Maglias

MARTEDI' 13 GENNAIO 2015

ore 9,00 - 18,00 (con 1 ora di pausa pranzo)

DIEE, Università di Cagliari - Pad. Q -  Aula laboratorio denominata "Multimedia" di Via Is Maglias

gAMI è un cluster in cui si realizzano prototipi di laboratorio basati su game-device, sensoristica avanzata, tecnologie di visione computerizzata e riconoscimento di forme.

 

 

CyberROAD invita i cittadini europei alla compilazione del primo questionario sul crimine informatico. Il progetto formulerà l'agenda di ricerca europea sul Cyber-crime e Cyber-terrorism. 

CyberROAD (Development of the Cybercrime and Cyber-terrorism Research Roadmap) è un progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del Settimo Programma quadro. Il progetto prevede la creazione dell'agenda di ricerca sul Cybercrime e sul Cyber-Terrorism. A partire da un'analisi dettagliata del quadro tecnologico, politico, sociale ed economico su cui Cybercrime e Cyber-terrorism affondano le proprie radici, si fornirà una prospettiva sugli sviluppi futuri, identificando le principali lacune e le derivanti priorità per l'attività di ricerca in questi ambiti.

Survey on Cybercrime

I cittadini europei possono contribuire alle attività di ricerca portate avanti dal progetto, attraverso la compilazione di 3 questionari, il primo dei quali è volto a sondare la percezione del cybercrime tra gli utenti dei dispositivi digitali, utilizzati per lavoro o per attività personali/private. Il sondaggio può essere compilato in forma completamente anonima e la compilazione di campi contenenti dati personali è facoltativa.

 

 

 

Luca Piras presenterà il progetto europeo MAVEN a ICAART 2015, Lisbona, 10-12 Gennaio

Durante la 7th International Conference on Agents and Artificial Intelligence- ICAART (settima conferenza su agenti intelligenti e intelligenza artificiale), Luca Piras illustrerà i risultati più recenti ottenuti utilizzando metodologie avanzate di text recognition e detection, logo recognition, object recognition, scene recognition, face recognition e detection.

Lo stato dell'arte che verrà presentato attraverso un tool dimostrativo durante la conferenza ICAART, è il risultato di studi condotti dal PRA Lab all'interno del progetto europeo MAVEN e portati avanti in collaborazione con i partner che costituiscono il consorzio del progetto.

 

 

I nuovi PhD Students e collaboratori del PRA Lab

6 giovani ricercatori sono di recente entrati a far parte dello staff del PRA Lab: Ambra Demontis, Muhammad Ahmed Khfagy, Bahram Lavi, Nicola Spaziani, Pierluigi Tuveri, Huang Xiao

Ambra Demontis

Sono elencati sinteticamente gli interessi di ricerca al passaggio del mouse sopra le figure

 

 

Il cluster gAMI organizza due webinar sulle interfacce tessili

Il cluster gAMI organizza il 5 novembre e il 12 novembre, dalle ore 15:00 alle 17:00, due webinar sulle interfacce tessili (E-textiles) della durata di 2 ore ciascuno. I webinar proposti da gAMI sono pensati come attività formative di allineamento delle competenze, rivolti sia alle imprese del cluster gAMI, che a quelle degli altri cluster di Sardegna Ricerche. Possono partecipare anche imprese sarde interessate ad entrare nel cluster.
I webinar saranno trasmessi mediante la piattaforma GoToMeeting, disponibile sia per Windows che per Mac. Per essere invitati a partecipare occorre contattare Alberto Dessena scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: dessena@diee.unica.it

gAMI è un cluster in cui si realizzano prototipi di laboratorio basati su game-device, sensoristica avanzata, tecnologie di visione computerizzata e riconoscimento di forme.

 

 

Offerte di lavoro: sistemi di localizzazione remota (RFID) e visione computerizzata

E’ aperta la procedura di “scouting” per collaboratori che lavorino al progetto “Sviluppo di un sistema combinato basato su sistemi di localizzazione remota (RFID) e visione computerizzata”.

Il rapporto di collaborazione permetterà di sviluppare degli skill di programmazione ed interfacciamento di sistemi di localizzazione basati su antenne RFID e sistemi di visione computerizzata finalizzati al riconoscimento del volto.

Per ulteriori informazioni gli interessati sono invitati a contattare il Prof. Gian Luca Marcialis (marcialis@diee.unica.it) entro il 20 novembre 2014, e a inviare il proprio CV per sostenere un eventuale colloquio.

 

 

MCS 2015 - Dodicesima edizione del Workshop Internazionale sui Sistemi di classificatori multipli.

Dal 29 Giugno al 1 Luglio 2015 si terrà la dodicesima edizione del Workshop "Multiple Classifier System".  L'obiettivo del workshop è quello di riunire ricercatori provenienti da diverse comunità per la discussione dei problemi nei sistemi di classificatori multipli, pattern recognition, machine learningneural network, data mining and statistics. Ulteriori informazioni sul sito web dedicato al workshop.

 

 

"The 2014 Retrieving Diverse Social Images Task". PRA Lab primo classificato al "MediaEval 2014 Workshop".

Durante MediaEval 2014 Workshop (Barcellona, 16-17 Ottobre 2014), la squadra “PRa-MM2014” composta da ricercatori del PRA Lab e dell'Università di Trento, ha partecipato alla competizione “The 2014 Retrieving Diverse Social Images Task”.

Il sistema sviluppato da Duc-Tien Dang-Nguyen e ideato con la collaborazione di tutto il team (Giorgio Giacinto e Luca Piras per il PRA Lab, Francesco De Natale e Giulia Boato per l'Università di Trento), si è classificato primo.

Dall'abstract della competizione: The “Diverse Social Images Task” addresses the problem of result diversification in social photo retrieval. We use a tourist use case where a person tries to find more information about a place she is potentially visiting. The person has only a vague idea about the location, e.g., knowing the name of the location. She uses the name to learn additional information about the location from the Internet, for instance by visiting a Wikipedia page, e.g., getting a photo, the geographical position of the place and basic descriptions. Before deciding whether this location suits her needs, the person is interested in getting a more complete visual description of the place.
The participating systems are expected, given a ranked list of location photos retrieved from Flickr using text information, to refine the results by providing a set of images that are in the same time relevant, e.g., depict partially or entirely the target location, and provide a diversified summary, e.g., around 50 images that depict different views of the location at different times of the day/year and under different weather conditions, creative views, etc. Initial results are typically noisy and redundant.

 

 

Visita del prof. Roli alla Huazhong University of Science and Technology

Nel mese di Ottobre il Prof. Roli è in visita al Media and Communication Lab della Huazhong University of Science and Technology (Wuhan, Hubei province, Cina).

Terrà un corso su "Elements of Statistical Pattern Classification"  nell'ambito del programma internazionale di eccellenza della Huazhong University.

 

 


Verso l'ultima frontiera della Sicurezza Cibernetica, 9 Ottobre 2014

Giovedì 9 Ottobre, presso l'Aula Magna del Corpo Aggiunto Sa Duchessa, Facoltà di Studi Umanistici, Via is Mirrionis 1 - Cagliari (ore 17.30 - 19.30), si terrà un incontro formativo, aperto al pubblico, nel corso del quale verranno mostrate potenzialità e rischi dei dispositivi digitali.

L'incontro si inserisce all'interno del Mese Europeo della Sicurezza Informatica (ECSM - European Cyber Security Month): si tratta di una campagna di sensibilizzazione promossa dall'Unione Europea, tramite ENISA (Ente Europeo Sicurezza Informatica), che si svolge ogni anno in Ottobre.

ECSM mira a promuovere la sicurezza informatica tra i cittadini, a cambiare la percezione diffusa sui reati e sugli attacchi informatici, e a fornire informazioni qualificate e aggiornate, attraverso la formazione e la condivisione di buone pratiche.

Durante l’incontro verranno presentate le attività di ricerca svolte all’interno del PRA Lab - DIEE, dall’unità di Sicurezza Informatica coordinata dal Prof. Giorgio Giacinto e dall’unità di Biometria coordinata dal Prof. Gian Luca Marcialis.

Locandina dell'evento scaricabile.

Introduce:
Prof. Giorgio Giacinto, “Sicurezza Informatica: una questione di fiducia”.
 
Interventi e temi:
 
Il riconoscimento biometrico - Falsificazione di impronte digitali - La Privacy nell’era Informatica - Dispositivi videoludici nell’Intelligenza d’Ambiente, dal Microsoft Kinect alla videosorveglianza Intelligente - Phishing: quanti sono in grado di riconoscerlo? - Navigare in sicurezza con i dispositivi mobili - Il web e i social network, sicurezza e minacce attuali - Diffusione e distribuzione geografica degli attacchi informatici -  La ricerca Italiana ed Europea sulla sicurezza informatica: i progetti sTATA, ILLBuster, CyberROAD.
 
Il pubblico partecipante potrà sperimentare e utilizzare prototipi e dimostratori, frutto della ricerca d’avanguardia nei campi della Sicurezza Informatica, Biometria, Intelligenza d’Ambiente.
 

 

Pages