Le biometrie a la ricerca: cenni generali

Il PRA Lab si occupa dal 2001 di sistemi di riconoscimento biometrico con l’uso di impronte digitali e volti.

I sistemi di riconoscimento biometrico sono basati sulle cosiddette “biometriche” o “biometrie”, ovvero caratteristiche fisiologiche o comportamentali dell’essere umano, uniche universali e permanenti, che possono essere acquisite mediante opportuni sensori con o senza la cooperazione della persona.

Fra le biometrie fisiologiche abbiamo appunto l’impronta digitale ed il volto, ma anche l’iride, la retina, la mano. Fra quelle comportamentali abbiamo la voce, la dinamica della battitura su una tastiera, il passo.

Alla persona è associata un'“identità” attraverso il proprio nome oppure attraverso un codice numerico. Il sistema acquisisce la biometria e la elabora come un segnale digitale in modo da estrarne delle caratteristiche misurabili (“feature”) che ne denotano l’unicità. Tale insieme di misure viene confrontato con quello, chiamato “template”, memorizzato in una smart-card o in un data base centralizzato in modo da calcolare una misura della “somiglianza” alla biometria all’identificativo fornito oppure ad un insieme di possibili identificativi, chiamata “match score”.

Il PRA Lab ha sviluppato negli anni una consolidata esperienza nelle seguenti tematiche:

 

Un sistema di riconoscimento biometrico basato su volti ed impronte digitali.